Stile della passerella: i marchi di alta moda che reinventano il tuo guardaroba

È bello immaginare che siamo tutti completamente indipendenti nelle nostre scelte di guardaroba. Pensare che qualunque follia venga sfoggiata su e giù per una passerella della settimana della moda in un dato momento non ha alcuna relazione con il nostro libero arbitrio sartoriale.

Anche se potrebbe essere carino pensarlo, non è necessariamente accurato. La verità è che, che li seguiamo consapevolmente o meno, i marchi di alta moda sono le entità che dettano surrettiziamente i contenuti dei nostri guardaroba.

Da quali colori facciamo scorta di ogni stagione, a come si adattano i nostri jeans - le case di alta moda sono le forze che guidano l'intero ecosistema dell'abbigliamento maschile. Garantiscono che le cose stiano andando avanti testando i confini e sfidando le norme. Mantengono il settore interessante e probabilmente hanno molta più influenza sul tuo stile personale di quanto pensi.



Qui diamo uno sguardo a chi sono e come stanno aiutando a plasmare il modo in cui ci vestiamo.

Cosa definisce un marchio di alta moda?

Per prima cosa, però. Prima di approfondire chi, dove, perché e cosa è, è importante avere una comprensione di ciò che costituisce esattamente un marchio di 'alta moda'.

In breve, queste sono le etichette all'estremità superiore sia dello spettro dei prezzi che della catena alimentare della moda. Molti di loro si sono affermati nel panorama sartoriale nel corso dei decenni. Secoli, in alcuni casi. I loro fondatori sono spesso nomi familiari e sono guidati in modo creativo da una successione in continua evoluzione di alcuni dei più grandi designer sulla faccia della terra.

Questi marchi sono arrivati ​​dove sono oggi, quasi esclusivamente, offrendo ai consumatori articoli nuovi, eccitanti e lussuosi. Che si tratti di un baule con monogramma per gentile concessione di Louis Vuitton o di un paio di mocassini con morsetto Gucci. Di conseguenza, sono i nomi all'avanguardia della moda. Sono etichette che sfoggiano stagione dopo stagione, anno dopo anno, nelle principali settimane della moda del mondo - Parigi, New York, Londra, Milano - e quindi non tengono il passo con le tendenze come se li inventassi.

I marchi di alta moda che influenzano i nostri guardaroba

Dal corteggiamento streetwear couture di Balenciaga, alle prime importanti incursioni di Chanel nell'abbigliamento maschile. Questi sono i marchi di alta moda che stanno cambiando il modo in cui immagazziniamo i nostri guardaroba e il modo in cui lo fanno.

Gucci

Impostazione delle tendenze

Dopo l'elegante sensualità portata in tavola da Tom Ford durante i suoi 10 anni al Casa di moda italiana , sarebbe giusto dire che Gucci ha perso un po 'la strada dopo il 2004. Grazie a molti salti di genere e incoerenze, l'etichetta è andata in declino. Era passato dall'essere una delle forze trainantimodaal limite dell'irrilevanza nello spazio di pochi anni.

Oggi, invece, è vero il contrario. Con la nomina di Alessandro Michele nel 2014 come direttore creativo, Gucci torna al top. Tanto da essere in cima all'indice Lyst nel 2017 e nel 2019 come etichetta più popolare al mondo.

In gran parte da ringraziare è la capacità innata di Michele di attingere allo spirito del tempo e dare alle persone esattamente ciò che vogliono. Anche se non sapevano di volerlo. Di conseguenza, Gucci è il più grande trendsetter del gioco. Da bombardieri in raso e ricami giapponesi alle tavolozze di colori autunnali ispirate agli anni '70, Gucci è l'etichetta dietro a tutto.

gucci.com

Balenciaga

Modellare l'abbigliamento maschile moderno

Sebbene Gucci possa detenere il titolo di marchio più popolare, non si può negare che l'etichetta di origine spagnola Balenciaga, con sede a Parigi, sia attualmente la più influente. Il marchio di 'haute streetwear', rinnegato della moda georgiana Demna Gvasalia, ha preso d'assalto il mondo, convincendo una generazione di uomini ad abbandonare il loro denim slim fit e formatori minimalisti per l'opposto polare.

Il contributo più notevole del marchio all'abbigliamento maschile moderno arriva sotto la forma di una scarpa, e anche piuttosto grande. La Balenciaga Triple S potrebbe non piacere a tutti, ma sarebbe ingiusto affermare che non ha ribaltato il settore. Questo grosso, colosso di un allenatore è stato il catalizzatore per il passaggio dal minimalismo al massimalismo. Ha aperto la strada a una nuova alba nella moda delle calzature, inaugurando un'era in cui è probabile che vedremo un paio di scarpe da trail running in prima fila in una sfilata della settimana della moda mentre stiamo caricando nel fango e nella sporcizia. il backcountry.

balenciaga.com

Stella McCartney

Introdurre la sostenibilità nell'alta moda

Non c'è parola più importante nella moda in questo momento di 'sostenibilità'. E mentre Stella McCartney potrebbe non essere all'altezza di artisti del calibro di Balenciaga e Gucci quando si tratta di dominare il guardaroba totale, l'impegno ambientale ed etico della sua etichetta omonima ha fatto vergognare i grandi battitori.

Siamo abbastanza fortunati da vivere in un'epoca in cui le aziende di abbigliamento stanno iniziando a pensare all'impatto che possono avere i loro metodi di produzione. Ma i marchi di alta moda sono ancora molto indietro.

Tuttavia, i rigidi obiettivi ambientali di Stella McCartney e il rifiuto di utilizzare pellicce, pelle o qualsiasi altro materiale non di origine etica stanno accumulando la pressione. Presto potremmo trovarci di fronte a una situazione in cui saremo in grado di acquistare articoli di design di fascia alta senza sensi di colpa e quando quel giorno arriverà dovremo ringraziare Stella McCartney.

stellamccartney.com

Louis Vuitton

Bagagli di lusso

Louis Vuitton è stata in prima linea nel mondo dei bagagli di lusso sin dal 1800, rendendola una delle più antiche case di moda esistenti. Le sue borse, bauli e custodie con monogramma sono a dir poco iconici ed emblematici del lusso tanto da essere diventati uno status symbol per i tanti che li acquistano.

È difficile da immaginare, ma c'è stato un tempo in cui le borse erano solo vasi per il trasporto di cose, al contrario di un altro mezzo con cui fare una dichiarazione di stile. Quindi, la prossima volta che ti ritrovi a riflettere su quale fashion-friendly zaino in pelle da acquistare , ricorda solo che non saresti lì se non fosse stato per LV.

louisvuitton.com

Burberry

Il vecchio incontra il nuovo

Con l'eccezione dello strano disastro delle pubbliche relazioni, Burberry (immagine in primo piano, in alto) ha una reputazione impareggiabile per aver messo l'Inghilterra sulla mappa quando si tratta di alta moda. Opportunamente, la sua uscita più recente, sotto la guida di Riccardo Tisci, funge da metafora visiva della città che chiama casa.

A Londra, il vecchio si trova accanto al nuovo in netto ma bellissimo contrasto - pensa a St. Paul's con lo Shard che incombe sullo sfondo. Lo stesso vale per le collezioni di Burberry. Iconici trench beige, originariamente progettati per nascondere gli ufficiali durante la guerra, si affiancano a capi moderni come felpe con cappuccio e borse a tracolla. È un modo di vestire sempre più presente nel repertorio sartoriale dell'uomo moderno e uno dei tanti modi in cui Burberry ha impresso la propria impronta sull'abbigliamento maschile contemporaneo.

burberry.com

Chanel

La prossima grande novità nell'abbigliamento maschile?

Non è un grande balzo suggerire che la casa di moda parigina Chanel non sia esattamente nota per essere orientata al consumatore maschile. Fondamentalmente è un marchio di abbigliamento femminile, noto in tutto il mondo per i suoi profumi, gioielli e borse. L'etichetta non ha mai mostrato una collezione maschile dedicata. Nel frattempo, le voci persistenti di una linea maschile con Hedi Slimane sono state chiuse dalla stessa etichetta.

Tuttavia, sempre più celebrità e influencer maschili che fanno tendenza cercano nella storica casa francese pezzi rari e originali e graal vintage difficili da trovare. Forse di conseguenza, le collezioni prêt-à-porter maschili del marchio si stanno espandendo continuamente. Proprio quest'anno, Chanel ha annunciato la sua prima capsule collection, realizzata in collaborazione con il fan di casa Pharrell Williams.

È questo il primo passo perché i nostri guardaroba vengano completamente rivoluzionati da un'etichetta che da tempo fa lo stesso per le donne? Solo il tempo lo dirà. Ma se può eguagliare la qualità della sua linea di fragranze acclamata dalla critica, che ha prodotto alcuni dei i migliori profumi maschili di tutti i tempi - allora ne trarremo vantaggio tutti.

chanel.com