Intervista a Ape to Gentleman: Antony Hawman di my-wardrobe.com

Negli ultimi anni l'e-tailing della moda online ha visto una rapida crescita e niente di più my-wardrobe.com . Dal loro concepimento nel 2006 il mio guardaroba è andato sempre più rafforzandosi e ora sono uno dei più grandi e-tailer di moda al mondo. La chiave di questa crescita è stata la loro innovazione nell'esperienza di acquisto online e la disponibilità del mio guardaroba a collaborare con altri marchi. Oggi Ape to Gentleman intervista uno dei cervelli dietro a tutto, Antony Hawman ; il Brand Partnership Manager di my-wardrobe.com.

LEI: Il concetto di gentiluomo si è evoluto nel corso degli anni e il gentiluomo moderno ha caratteristiche completamente nuove. il mio guardaroba comprende abiti per tutti i tipi di uomini moderni, dal casual al più sartoriale. Quali caratteristiche diresti distinguere gli uomini moderni dagli uomini antichi?

AH: Penso che sia davvero evidente in questi giorni, che gli uomini mescolano pezzi più casual con pezzi intelligenti, per creare un look più contemporaneo, cioè una T grafica con un blazer e alcune scarpe alte. Gli uomini del passato di certo non l'avrebbero fatto. Si trattava di look strutturati.



LEI: Essendo tu stesso nel settore, cosa ne pensi dell'attuale rapporto tra moda maschile e toelettatura maschile?

AH: È pazzesco che i media ancora separino i due nelle loro sezioni, poiché ora con così tanti marchi di moda ecc. Che creano linee di toelettatura, c'è un tale incrocio.

Indosso profumi diversi con look diversi perché credo che il profumo corrisponda al look. Ho solo un profumo che indosso da quando avevo circa 19 anni, e questo è Amen di Thierry Mugler . Tutti gli altri miei profumi si adattano a un certo aspetto. io indosso Comme des Garcons Avingon se sono intelligente e indosso Issey Miyake L'Eau D'Issey nei giorni più informali.

LEI: Sei sempre ben vestito, dalla testa ai piedi, quali sono le tue principali influenze nella moda? E, oso chiedere, da dove prendi la maggior parte dei tuoi vestiti?

AH: Beh, ti aspetteresti che lo dica, ma la maggior parte dei miei vestiti proviene da my-wardrobe.com, dato che ero un cliente fedele prima di lavorare qui.

Disponiamo del giusto mix di marchi per me e per i marchi che amo - Vivienne Westwood Uomo e Paul Smith per quei pezzi classici con un capriccio per abiti da lavoro e riunioni, ecc. Per i giorni più casual, adoro le magliette 2K di Gingham che di nuovo, ho tonnellate, o una felpa da Acne.

Per quanto riguarda gli altri marchi che compro, vivo e respiro diesel jeans.

Non puoi battere Gelso per le borse e ancora, ringrazio le mie stelle fortunate che il nostro acquirente di abbigliamento maschile ne acquista sempre una grande selezione.

LEI: In tutta la mia vita (e ne sono sicuro tutti gli altri) ci sono stati pezzi di moda chiave che volevo e su cui devo ancora mettere le mani. C'è un capo di abbigliamento che si distingue per te come il tuo pezzo 'definitivo'?

AH: Ummmm, ottima domanda, ho sempre desiderato un cappotto invernale formale di Vivienne Westwood. Quando sono arrivato su my-wardrobe.com, me ne sono offerto uno. Un bellissimo cappotto al ginocchio viola / blu. Era incredibilmente costoso, ma lo adoro e lo indosso tutti i giorni, quindi considerando il costo per usura, è stato il miglior investimento.

LEI: Hai una routine di toelettatura maschile?

AH: Ho una routine, ma è piuttosto veloce. Io uso Eyre Biobotanics scrub viso circa 3 volte a settimana e io uso Gel detergente Dior Micro ogni giorno.

Sono dipendente da Filosofia gel doccia, il loro gel doccia Ginger Bread Man è un buon campanello d'allarme al mattino.

Una volta ho letto in uno speciale di GQ quando avevo circa 20 anni, che dovresti sciacquare il rasoio dopo ogni singola passata del viso in acqua calda per aprire i pori, e poi lavare la schiuma in eccesso dal viso con acqua fredda per richiudere i pori. L'ho fatto ogni giorno. Bravo con te GQ.

La mia marca di toelettatura preferita è Kiehl's o Darphin . Alterna tra i due.

LEI: Sono sicuro che ti sei imbattuto in molti marchi unici e lussuosi sia nel tuo lavoro in Drapers che nel mio guardaroba. Quale marca diresti che ti ha davvero colpito e perché?

AH: Amo sempre qualsiasi marchio che abbia un aspetto classico e gli dia un vantaggio, che si tratti di un tessuto insolito o di una caratteristica strana. I marchi che penso lo facciano bene, lo sono; per la strada principale, adoro All Saints, lo fanno davvero bene e ad un ottimo prezzo. Per i marchi di lusso devono essere Vivienne Westwood (continua così Dame V) e Paul Smith. Possiedo circa 10 paia di scarpe Paul Smith: un paio di scarpe brogue rosso vivo sono le mie preferite di tutti i tempi.

LEI: E infine Antony, se avessi un consiglio che potresti dare a chiunque, quale sarebbe?

AH: Quando ero più giovane, mi chiedevo perché la gente spendeva così tanti soldi per un capo di abbigliamento firmato quando si potevano ottenere 10 camicie per la strada principale per la stessa quantità di una camicia firmata. Adesso ho 32 anni, capisco. Sono opere d'arte e se acquisti bene per il tuo stile personale, quel pezzo durerà tutta la vita.

my-wardrobe.com